GECO EXPO

Treni notturni come alternativa all'aereo? La rinascita del trasporto ferroviario

Fra le più importanti sfide della mobilità sostenibile, in questo momento, c'è il tema dei viaggi a media-lunga distanza. In un continente come l'Europa, relativamente piccolo rispetto agli altri e con diversi Paesi e culture concentrati in un'area geograficamente unita, le opzioni sono diverse. L'avvento delle compagnie aeree low cost ha rivoluzionato il mondo del turismo e dei viaggi, permettendo a chiunque di spostarsi in poco tempo e a costi contenuti da una capitale europea all'altra ed è chiaro che la popolazione europea non ha intenzione di rinunciare a godere di questa possibilità. Allo stesso tempo, però, al netto delle restrizioni, il tempo dei voli a poco prezzo potrebbe essere prossimo alla fine, a causa delle crescenti imposte sulle emissioni di CO2 e dell'aumento del costo dei combustibili fossili. Come salvare l'industria del turismo a livello continentale? Secondo alcuni, i treni notturni potrebbero essere la risposta.

I vantaggi dei treni notturni

Diverse aziende ferroviarie hanno già iniziato a incrementare l'offerta di treni notturni, per ora prevalentemente a livello nazionale (come avviene, per esempio, in Germania), ma da più parti, specialmente fra chi si occupa di politiche di sostenibilità, si inizia a suggerire di creare una rete europea che possa essere competitiva, per efficienza e costi, rispetto al trasporto aereo. La scelta dei treni notturni non è casuale: il grandissimo vantaggio dei voli low-cost consiste proprio nella possibilità di spostarsi per brevi periodi, magari per godere di un fine settimana all'estero, senza compromettere la giornata lavorativa. Chiaramente, se il viaggio dura diverse ore, l'idea stessa del weekend di vacanza perde di senso. Per questo motivo, i treni notturni potrebbero rappresentare una valida alternativa per i turisti in cerca di soggiorni brevi. La possibilità di dedicare al viaggio le ore notturne, infatti, permetterebbe infatti di godere a pieno della vacanza anche senza prendere l'aereo.

Una rinascita del trasporto ferroviario?

La speculazione circa la possibilità di riportare il trasporto ferroviario in auge come mezzo privilegiato per l'industria turistica europea va di pari passo con progetti di modifica e miglioramento del servizio. In Austria, per esempio, è in programma una ristrutturazione dei treni notturni diretti verso varie destinazioni europee. Lo scopo è invogliare i passeggeri a preferire il treno rispetto ad altri mezzi di trasporto, creando carrozze più confortevoli, che permettano di pernottare sul treno in pieno comfort. Alcune startup, inoltre, stanno sperimentando con offerte di categoria superiore e carrozze i cui interni dovrebbero essere attrezzati come camere d'albergo di lusso, così che lo spostamento in treno possa rappresentare un valore aggiunto all'interno dell'esperienza turistica nel suo complesso. Il modello di riferimento, dal punto di vista della qualità, è il leggendario Orient Express, ma con cabine singole dotate di bagno, doccia, connessione internet e una postazione di lavoro per i viaggiatori d'affari.

Semplificare le prenotazioni a livello europeo

Fra le molte azioni che si potrebbero compiere per rendere il trasporto ferroviario davvero competitivo e per trasformare i treni notturni in un'alternativa appetibile ai voli sulle tratte di media o breve distanza, c'è la creazione di un sistema di prenotazione semplice a livello europeo, paragonabile a quelli che adesso possono essere utilizzati, per esempio, per accedere ai biglietti aerei di molteplici linee. Una semplificazione del sistema, unita a un mix ci velocità e comfort potrebbe finalmente rendere il trasporto sostenibile davvero competitivo sia per il turismo che per i viaggi d'affari.

Ti interessano i temi legati alla mobilità sostenibile? Scopri le sezioni di GECO EXPO dedicate a questa area tematica!

DIVENTA ESPOSITORE

Pubblicato il 05-01-2022

RIMANI AGGIORNATO SU TUTTE LE NOVITÀ DELLA PROSSIMA EDIZIONE DI GECO EXPO

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Ok